TRASPARENZA

Il principio della trasparenza, inteso come «accessibilità totale» alle informazioni che riguardano l'organizzazione e l'attività delle pubbliche amministrazioni, è stato affermato con decreto legislativo 14 marzo 2013, n. 33. Obiettivo della norma è quello di favorire un controllo diffuso da parte del cittadino sull'operato delle istituzioni e sull'utilizzo delle risorse pubbliche.

In particolare, la pubblicazione dei dati in possesso delle pubbliche amministrazioni intende incentivare la partecipazione dei cittadini per i seguenti scopi:

  • assicurare la conoscenza dei servizi resi, le caratteristiche quantitative e qualitative, nonché le modalità di erogazione;
  • prevenire fenomeni corruttivi e promuovere l’integrità;
  • sottoporre al controllo diffuso ogni fase del ciclo di gestione della performance per consentirne il miglioramento.

 

NORME DI RIFERIMENTO

Decreto legislativo n. 33 del 14 marzo 2013    

 Circolare n. 2 del Dipartimento della Funzione pubblica

CIVIT: delibera n. 50: "Linee guida per l'aggiornamento del Programma triennale per la trasparenza e l'integrità 2014-2016"

 

NORME GENERALI SULLA TRASPARENZA E SUL PROCEDIMENTO AMMINISTRATIVO

Legge 241/1990 “Nuove norme in materia di procedimento amministrativo e di diritto di accesso ai documenti  amministrativi”

DPR 445/2000: Testo Unico sulla documentazione amministrativa

D.L.vo 196/2003: codice privacy

 

NORME SPECIFICHE PER LA GESTIONE DIGITALE E SITI WEB

Legge 69/2009 (“Competività”) Art. 32

D.L.vo 82/2005: codice dell’amministrazione digitale

“Legge Stanca” n. 4/2004: “Disposizioni per favorire l’accesso dei soggetti disabili agli strumenti informatici”

Direttiva del P.C.M. 30/5/2002 “Conoscenza e uso del dominio internet “.gov.it” e … portale nazionale “italia.gov.it”

Direttiva 8/2009: “Linee guida per i siti web delle pubbliche amministrazioni”

 

Vai alla sezione >>>        <<<